Tutte le rose del Mondiale U-20 1997: l’Argentina la più nostalgica, la Francia la più forte mentre il Brasile un disastro

24 Giugno 2020

COSTA RICA

Il movimento costaricense è ancora lontano dall’epoca d’oro che vivrà durante il secondo millennio, ma in occasione della manifestazione si gettano le basi per la crescita futura dei Ticos. La selezione Under 20 viene immediatamente eliminata dal tabellone, ma i tecnici nazionali appuntano sui loro taccuini i nomi di Bryce, Ledezma e Solis che disputeranno numerosi match con la Nazionale maggiore negli anni a venire.

Rosa COSTA RICA

Portieri: Rodolfo ALVAREZ, Fausto GONZALEZ

Difensori: Carlos CASTRO, Pablo CHINCHILLA VEGA, Pablo NASSAR, Douglas SIQUEIRA, Daniel TORRES

Centrocampisti: Douglas BARQUERO, Jonathan BOLAÑOS, Steven BRYCE, Andrey CAMPOS, Leonardo DURAN, Alonso SOLIS, Alvin VILLAVICENCIO

Attaccanti: Marvin CHINCHILLA, Nelson FONSECA, Froylan LEDEZMA, Eddie SALAS

EMIRATI ARABI UNITI

La Nazionale degli sceicchi rappresenta una delle più grandi sorprese del torneo. Nessuno avrebbe scommesso un centesimo sulla loro qualificazione ed invece i ragazzi guidati dal tecnico croato Srecko Juricic sorprendono gli addetti ai lavori staccando il pass per gli ottavi di finale, regolando per 2-0 la Costa d’Avorio nello scontro diretto per l’accesso all’eliminazione diretta in qualità di migliore terza. Il Ghana spezza i sogni degli Al-Abyad I Bianchi – con un 3-0 che, comunque, non può lasciare insoddisfatto né il tecnico, né la federazione emiratina.

Rosa EMIRATI ARABI UNITI

Portieri: Abdel AL-HAMMADI, Ali AL-YAREES

Difensori: Abdulla Ahmed ABDULLA, Abdulla Essa ABDULLA,Jumaa AL-MEKAINI, Salem AL-SHAAMSI, Humaid FAKHER, Ahmed MURAD

Centrocampisti: Ali AHMED, Abdul AL-ARAMI, Mohamed AL-BALOUSHI, Yousif AL-BALOUSHI, Gharib AL-KUWAITI, Saeed AL-SHARHAN, Adib AL-ZAABI

Attaccanti: Mohamed KAZIM, Salem SAAD

FRANCIA

La Nazionale guidata da Gerard Houllier avrà ben donde di rammaricarsi al termine dei penalty che sono fatali ai transalpini in occasione del quarto di finale disputato contro l’Uruguay. Sì, perché i Bleus si presentano all’appuntamento con la kermesse forte di una rosa già esperta e con un altissimo tasso tecnico. Molti dei ragazzi che sbarcano in Malaysia sono titolari nei propri club o, comunque, godono già di grandissima stima da parte dei rispettivi tecnici. Basti guardare ai nomi in difesa, fra cui spicca un quartetto niente male composto da Sagnol, Gallas, Christanval e Silvestre. A centrocampo c’è Bigné, l’erede di Deschamps, il talentuoso mediano del Rennes poi persosi con l’andar del tempo; insieme a lui c’è Peter Luccin che ha diciotto anni, ma è già titolare nel Cannes. In attacco, invece, i nomi fanno già tremare così i polsi: Anelka, Henry e Trezeguet. La solita, smodata mole di talento in dote ai Galletti conferisce giustificato ottimismo in vista della manifestazione, ma la storia è un’altra: si perde per 3-0 contro il Brasile, il Messico negli ottavi viene superato soltanto al novantesimo, mentre contro la Celeste alla rete di Trezeguet, risponde Olivera che porta le squadre ai tiri dal dischetto. Quel che viene levato durante questa manifestazione, verrà restituito – e con gli interessi – durante il Mondiale dell’anno successivo. Come ben sappiamo.

Rosa FRANCIA

Portieri: Jeremie JANOT, Mickaël LANDREAU

Difensori: Kodjo Julien AFANOU, Philippe CHRISTANVAL, William GALLAS, Jean-Sebastian JAURES, Willy SAGNOL, Mikaël SILVESTRE

Centrocampisti: Kuami AGBOH, Yoann BIGNÉ, Mehdi LEROY, Peter LUCCIN, Cedric MOURET

Attaccanti: Nicolas ANELKA, Lilian COMPAN, Thierry HENRY, Daniel MOREIRA, David TREZEGUET

GHANA

Che rammarico per i ragazzi di mister Oti-Akenteng. Il loro cammino, infatti, viene bruscamente interrotto in semifinale per mano dell’Uruguay. Un drammatico presagio di quel che accadrà in occasione dei Mondiali in Sudafrica nel 2010. Eppure in molti avevano creduto nelle possibilità dei Black Stars di giocarsi le loro chance sino all’atto finale. Ma la Celeste non si è fatta alcuno scrupolo. Peccato, perché era un piacere vedere quei ragazzi sorprendere puntualmente i propri avversari, abbinando la corsa alla tecnica, e facendosi interpreti di un gioco a tratti spumeggiante. Merito di una generazione che sta venendo su alla grande e fra cui spiccano Amponsah, Appiah, Gyan ed Ofori-Quaye che, per lungo tempo, disputeranno in diversi dei tornei più prestigiosi del Vecchio Continente.  

Rosa GHANA

Portieri: Michael ABU,Osei Oscar ASAMOAH

Difensori: Fuseini ADAMS, Abdul Karim AHMED, Kofi AMPONSAH, Christian GYAN, Odartey LAWSON

Centrocampisti: Richard ACKON, Stephen APPIAH, Abdulai AL HASSAN, Joe ANSAH, Bashiru GAMBO, Awudu ISSAKA, Dini KAMARA, Joe SAM, Baba SULEMAYE

Attaccanti: Kamil MOUKTAR, Peter OFORI-QUAYE