I 30 giovani sconosciuti che diventavano delle leggende assolute in Championship Manager 2001-02

27 Maggio 2020

27. Sanli TUNCAY (Sakaryaspor)

Addentratevi nei meandri del calcio semi-dilettantistico turco. OK che vi chiediamo uno sforzo da titani, ma sappiate che ne vale la pena. Specie se dovete spendere la paghetta che vi dà ogni settimana il presidente per acquistare un giocatore che, nel giro di qualche anno, varrà come il vostro stadio. Il centrocampista offensivo centrale, infatti, ha soltanto diciannove anni, ma snocciola valori che un suo collega impiegherebbe anni ed anni per formarli. Quindi, addentratevi. E non dite che non ve l’avevamo detto.

26. Sergey NIKIFORENKO (Shakhter Soligorsk)

Dando un’occhiata alle dinamiche del torneo bielorusso, lo Shakhter Soligorsk rappresenta la nemesi della Dinamo Minsk. E tra i suoi alfieri, pronti a far vacillare il predominio di questi ultimi, c’è anche il nostro amico ventitreenne che giostra fra le linee avanzate del club bianconero. Per iniziare avete bisogno di un valido alleato? Scegliete Sergey, non vi tradirà mai.

25. João PAIVA (svincolato)

Provate a mettere un’opera Pablo Picasso accanto ad un quadro di Lucio Fontana. Il primo eccede in tutto, il secondo si limita a far dei tagli sulla tela. Entrambi, però, sono dei capolavori. Bell’analisi stilistica, direte voi. Ma siamo su un sito di calcio, che v’aspettate? Soprattutto se considerate che il paragone è la scusa per sottolineare quanto sia dannatamente concreto il Paiva. Ad un’analisi dei valori vi sembrerà un cilindro con le scarpe da calcio, ma allenatelo come si deve e vedrete quali e quante soddisfazioni vi darà. E poi è gratis, ma che volete di più?