Tutti i trasferimenti della stagione 1996-1997

5 Aprile 2021

PARMA

A Parma le cessioni di Asprilla, Fernando Couto, Stoichkov e Inzaghi potevano spaventare il più ottimista dei tifosi, ma in Emilia la formazione guidata da Carlo Ancelotti – fresco di promozione con la Reggiana – si fa di tutto per scrollarsi di dosso l’etichetta di “provinciale”. La dirigenza, infatti, rimpiazza abilmente i partenti, e porta al Tardini l’argentino Crespo dal River Plate, Lilian Thuram dal Monaco e Enrico Chiesa dalla Samp. I ducali riusciranno a spaventare la Juventus, arrivando a soli due punti da un clamoroso scudetto.

ACQUISTI CESSIONI
Hernan Jorge CRESPO (River Plate) Faustino Hernan ASPRILLA (Newcastle)
AMARAL Alexandre da Silva Marano (Palmeiras) Manuel FERNANDO COUTO (Barcellona)
Enrico CHIESA (Sampdoria) Hristo STOICHKOV (Barcellona)
Lilian Ulien THURAM (Monaco) Vasile MIRIUTA (Ferencvaros)
Gianluca TRIUZZI (Taranto) Filippo INZAGHI (Atalanta)
Daniel BRAVO (Paris Saint Germain) Marcello CASTELLINI (Perugia)
Pietro STRADA (Reggiana) Alberto MANTELLI (Pistoiese)
José Marcelo Ferreira ZE MARIA (Flamengo) Gabriele PIN (Piacenza)
Alberto MANTELLI (Modena) Monye ONYABOR (Reggiana)
  Ferdinando PIRO (Pro Patria)
  Lorenzo MINOTTI (Cagliari)
  Alberto DI CHIARA (Perugia)
  Massimo SUSIC (Cremonese)

PERUGIA

Gli umbri, tornati in Serie A dopo quindici anni, decidono di regalarsi molti colpi d’esperienza tra cui Rapaic, Kreek e Gautieri; inoltre si registra anche l’arrivo di Vierchowod. Tuttavia, lo Zar viene ceduto a causa di dissidi col tecnico Galeone, ancor prima dell’inizio della stagione. Ma la folta campagna acquisti non porta gli effetti sperati: i perugini arrivano a pari merito con Piacenza e Cagliari ma, in virtù degli scontri diretti, retrocedono senza passare per lo spareggio.

ACQUISTI CESSIONI
Milan RAPAIC (Hajduk Spalato) Marco MATERAZZI (Carpi)
Edoardo ARTISTICO (Ancona) Adriano MEACCI (Ancona)
Alberto DI CHIARA (Parma) Massimo BEGHETTO (Vicenza)
Fausto PIZZI (Napoli) Rocco PAGANO (Ancona)
Luiz Antônio MÜLLER (Palmeiras) Andrea CAMPLONE (Ancona)
Bratislav MIJALKOVIC (Partizan Belgrado) Davide FAIETA (Catania)
Giovanni RENNA (Taranto) Gianluca ATZORI (Reggina)
Carmine GAUTIERI (Bari) Pietro VIERCHOWOD (Milan)
Aleksander KOCIC (Vojvodina) Paolo BALDIERI (Savoia)
Antonio MANICONE (Inter) Alberto BRIASCHI (Ancona)
Martino TRAVERSA (Pescara) Pasquale SUPPA (Padova)
Gianpaolo SPAGNUOLO (Genoa) Paolo FABBRI (Fiorenzuola)
Michel KREEK (Padova) Davide BAIOCCO (Fano)
Marcello CASTELLINI (Parma) Daniele RUSSO (Pistoiese)
Pietro VIERCHOWOD (Juventus) Pasquale Domenico ROCCO (Torino)
Salvatore MATRECANO (Udinese) Simone BRAGLIA (Lucchese)
Maurizio BACIOCCHI (Centese) Claudio LOMBARDO (Lucchese)
  Paolo GROSSI (Fermana)

PIACENZA

I piacentini, dopo essersi salvati sul filo di lana nella stagione precedente, vivono un finale concitato anche durante il 1996-97: la salvezza viene raggiunta solo nel tribolato spareggio di Napoli ai danni del Cagliari. A salvare la compagine emiliana è proprio il miglior acquisto dell’estate: Pasquale Luiso, bomber della squadra, ed eroe con una doppietta nella gara decisiva. Non fu però il solo grande acquisto di quell’annata, durante la quale si ricordano anche Delli Carri, Sacchetti e Valtolina.

ACQUISTI CESSIONI
Daniele DELLI CARRI (Genoa) Simone INZAGHI (Lumezzane)
Stefano SACCHETTI (Sampdoria) Nicola CACCIA (Napoli)
Gianluca LAMACCHI (Andria) Massimiliano CAPPELLINI (Empoli)
Giuseppe SCIENZA (Venezia) Roberto LORENZINI (Lucchese)
Sergio MARCON (Fidelis Andria) Angelo CARBONE (Reggiana)
Alessandro MAZZOLA (Reggiana) Luigi SIMONI (Reggina)
Gabriele PIN (Parma) Eugenio CORINI (Verona)
Pasquale LUISO (Chievo Verona) Stefano ROSSINI (Atalanta)
Aladino VALOTI (Verona) Francesco TURRINI (Napoli)
Fabian Natale VALTOLINA (Bologna)  
Fausto PARI (Napoli)  
Andrea TENTONI (Cremonese)  
Paolo TRAMEZZANI (Cesena)