Bayern Monaco-Psg: e se avessero giocato contro 20 anni fa?

7 Aprile 2021

Bernard MENDY

Terzino destro di grande spinta e velocità, viene acquistato dai parigini nel 2000 dopo ottime annate con la maglia del Caen. A Parigi gioca con continuità mettendo insieme più di duecento presenze in sette stagioni, riuscendo anche a vestire la maglia della nazionale francese in tre occasioni.

Mauricio POCHETTINO

L’attuale allenatore dei parigini – anch’egli di origine italiana – è stato un ottimo difensore a cavallo dei due millenni. Cresciuto nel Newell’s, trova la sua seconda casa in Spagna, più precisamente nell’Espanyol. Nelle due stagioni da calciatore al PSG colleziona più di 70 presenze con quattro reti all’attivo, vincendo la Coppa Intertoto nel 2001.

Ali BENARBIA

Algerino di nascita, francese di adozione. Il brevilineo centrocampista vive praticamente tutta la sua carriera nel campionato francese, tra Strasburgo, Monaco, Bordeaux e PSG, prima di passare al Manchester City nel 2001 e dare il suo contributo per la risalita dei citizens in Premier League.

Aliou CISSE’

Capitano del Senegal ai mondiali 2002, Cissè milita nel Paris Saint Germain per tre stagioni dal ‘98 al 2001. Nonostante non fosse una delle prime scelte nel centrocampo parigino ha sempre fornito il suo apporto con discrete prestazioni quando chiamato in causa.

Stephane DALMAT

Dotato di tecnica sopraffina, Dalmat era in grado di deliziare le platee grazie a dribbling e giocate da vero campione. Campione che però mai è stato Stephane, per colpa di quella discontinuità che ne ha caratterizzato la carriera. Al PSG per mezza stagione, prima di trasferirsi all’Inter di Moratti nel gennaio 2001.

Edouard CISSE’

Il PSG lo acquista dal Pau FC nel 1997 e ne detiene il cartellino per dieci stagioni – tre delle quali in prestito tra Rennes, West Ham e Monaco. Nelle tre parentesi vissute a Parigi totalizza più di duecento presenze andando a bersaglio per otto volte.